Comitato genitori Scuola Bertacchi

A cura dei Rappresentanti di classe e del Comitato genitori Scuola dell' infanzia "G. Bertacchi".

CONSIGLIO DI INTERSEZIONE: ECCO IL VERBALE DELLA RIUNIONE

Pubblicato da comitatoscuolabertacchi su 18 novembre 2009

Qui di seguito trovate il verbale dell’ultimo Consiglo di Intersezione:

Si è svolto in data odierna il primo Consiglio di Intersezione  Docenti-Genitori per l’anno scolastico 2009-2010.
All’ordine del giorno:
1.La presentazione dei componenti il Consiglio di Intersezione

Come da risultati delle elezioni tenutesi il 14 ottobre 2009, sono state nominate membri del Consiglio di Intersezione per l’anno scolastico in corso:
per la Sez. A RICCARDI AMEDEI DANIELA (mamma di Mario),
per la Sez. B GURRERI DABERTO CATERINA (mamma di Luigi),
per la Sez. C CAPOBIANCO SALGARELLO CRISTINA (mamma di Dario),
per la Sez. D ROSSETTO DAGA MARIA GIOVANNA (mamma di Beatrice).

2.La presentazione del POF: attività e progetti di plesso

L’attività formativa di quest’anno prevede una serie di progetti che affrontano tematiche diverse e che risultano suddivisi per età e per momenti della giornata, accomunati però tutti da un unico filo conduttore costituito dall’importanza di una corretta alimentazione.
E’ partito ad inizio anno ed è attualmente in via di conclusione il progetto accoglienza che ha coinvolto in particolare i 33 nuovi orsetti e che ha avuto come obiettivo quello di riuscire a creare un rapporto di affetto e di fiducia con le insegnanti. Sancirà il termine del progetto la Festa dell’Accoglienza durante la quale i bambini scoiattoli e lupi faranno un regalo di benvenuto ai nuovi amici orsetti.
Contributo fondamentale alla buona riuscita del progetto è stato dato dalla disponibilità manifestata dai genitori dei bambini nuovi frequentanti che ha permesso un loro ingresso graduale nella vita scolastica.
Durerà fino a gennaio il progetto delle abilità sociali che, prendendo spunto da alcuni momenti della giornata (il pranzo, il gioco, l’andare in bagno, ecc.) e servendosi della drammatizzazione, mirerà ad insegnare al bambino che ad ogni comportamento corrisponde un effetto positivo o negativo al fine di indurlo a capire qual è la modalità corretta del comportarsi nel vivere sociale.
Seguirà il progetto star bene a scuola: alimentazione e salute. Data l’importanza dello stare a tavola come esperienza di condivisione e come momento di relazione, si vorrà trasmettere al bambino quali sono i modelli alimentari corretti tramite un approccio col cibo al tempo stesso scientifico, cioè fatto di conoscenza sensoriale visiva e tattile oltre che puramente gustativa, e linguistico, facendo conoscere ai bambini il giusto nome degli alimenti.
E’ prevista una partecipazione attiva delle famiglie che saranno coinvolte con la compilazione di un questionario tendente alla scoperta di diversità culturali relative a questo importantissimo tema.
Da ottobre a dicembre di pomeriggio i bambini di 4 e 5 anni sono impegnati con il progetto di identificazione con il gruppo di appartenenza. I 4 anni prendono parte al laboratorio sugli scoiattoli che, servendosi degli strumenti della drammatizzazione e della pittura, ha come fulcro il valore dell’amicizia in particolare nel suo significato di accoglienza o di rifiuto verso gli altri.
I 5 anni invece prendono parte al laboratorio sui lupi che, attraverso giochi di gruppo, analizza l’aspetto fantastico e quello scientifico di questa specie animale. Da gennaio a fine maggio l’attenzione del progetto verrà incentrata sull’alfabetizzazione, sulla prescrittura e sulla matematica: giochi linguistici e di logica serviranno a suggerire al bambino il passaggio dal simbolo alla parola e alla forma scritta.
Per i bambini che hanno aderito al suo insegnamento c’è poi il progetto religione tenuto da una maestra esterna, Nicoletta Beretta. Come attività alternativa è previsto nella giornata di venerdì il progetto sui diritti dei bambini.
Avrà il suo avvio il 27 novembre per i 5 anni il progetto biblioteca che prevede la possibilità di scegliere e di prendere in prestito per una settimana un libro dalla biblioteca della scuola. In data da definirsi verranno ammessi al prestito anche i 4 ed i 3 anni, solo dopo aver insegnato loro il valore del libro. A tale riguardo viene richiamata anche nei confronti dei genitori una particolare attenzione al rispetto di questo patrimonio scolastico ( e non solo) ed a una cura responsabile del libro avuto in prestito.
E’ stato sottolineato che la programmazione didattico-educativa di quest’anno risente sia della riduzione di un’insegnante di sostegno e di un operatore della cooperativa, sia della presenza di 8 bambini di altre nazionalità che, in questa prima fase,  non comprendono ancora la lingua italiana.

3.Componenti della Commissione Mensa anno scolastico 2009/2010

Compongono la Commissione Mensa:
per la Sez. A MONTAGNA MARCO (papà di Ludovica),
per la Sez. B TONO CATERINA (mamma di Felix),
per la Sez. C SEPPI SUSANNA (mamma di Elia),
per la Sez. D BELLOMO GIULIA (mamma di Elena).
Compito dei referenti è quelli di recarsi a scuola nel momento del pranzo per assaggiare quello che viene proposto ai bambini ed esprimere il proprio giudizio con la compilazione di un verbale.

4.Varie ed eventuali

Nel corso dell’anno verranno svolte visite guidate e viaggi di istruzione. In particolare saranno organizzate uscite in quartiere, al parco, alla biblioteca. Il 3 febbraio la scuola si recherà al Piccolo Teatro Don Bosco per assistere allo spettacolo “Piccoli Racconti”. Il 12 ed il 19 marzo i bambini di 4 e 5 anni verrano portati al Museo Diocesano per la “Mostra del Sacro: la terra”.
A fine anno ci sarà poi la consueta gita in orario antemeridiano.
Sono stati rese note le date degli incontri a sostegno dei rapporti con le famiglie. Le riunioni docenti-genitori avranno luogo nel mese di ottobre, dicembre, marzo e maggio. In aggiunta verranno fissati anche dei momenti di colloquio individuale con le insegnanti di sezione.  Le maestre sono comunque sempre disponibili a incontrare i genitori al verificarsi di specifiche esigenze.
Venerdì 18 dicembre si svolgerà la Festa di Natale, importante momento di condivisione e di scambio di auguri tra bambini, genitori ed insegnanti.
Anche quest’anno la Scuola Bertacchi sostiene un progetto di adozione a distanza dell’Associazione Incontro tra i Popoli. Venerdì 11 dicembre sarà organizzata  una vendita di torte preparate dai genitori che potranno devolvere una somma libera a partire da 5 euro a favore di una bambina di Kinshasa che versa in condizioni di estrema povertà ed è costretta a vivere per strada.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: